Rimini. Omicidio Olga: insulti contro legale Castaldo. Per l’Anm non è corretto parlare sulla base di “singole frasi estrapolate”

Piovono offese online contro l’avvocatessa del Foro di Rimini che ha difeso Michele Castaldo, l’uomo che nell’ottobre del 2016 ha strangolato a Riccione Olga Matei. Solidarietà è stata subito espressa da Roberto Brancaleoni, presidente dell’Ordine degli avvocati di Rimini. Intanto anche l’Associazione nazionale magistrati (Anm) dell’Emilia-Romagna interviene sulla vicenda. Non è corretto parlare sulla base di “singole frasi estrapolate” dalla sentenza, che dev’essere analizzata in tutto il suo insieme. E non si puo’ criticare una sentenza a cui si attribuiscono “motivazioni del tutto diverse da quelle costituenti il corpo del provvedimento che si intende criticare”.