Rimini. Violenza sessuale su ragazzina: condannata allenatrice di pallavolo

Una allenatrice di pallavolo si è beccata due anni e quattro mesi di carcere per violenza sessuale nei confronti di una giovane allieva che all’epoca dei fatti aveva 15 anni. A sporgere denunciata la madre della ragazzina che sospettava qualcosa. L’allentatrice aveva sempre respinto le accuse al mittente ma evidentemente il giudice non le ha creduto. Il pm dal canto suo aveva chiesto 4 anni e mezzo. L’allenatrice dovrà pagare anche 10mila euro di risarcimento alla madre, mentre altri 30mila li aveva già versati alla vittima.