10 anni dalla morte di Simoncelli, il docu SIC arriva su Sky

Gen 18, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 18 GEN – A 10 anni dalla scomparsa del
    campione Marco Simoncelli e proprio nel giorno del suo
    compleanno, arriva in prima visione tv SIC, il documentario Sky
    Original prodotto da Sky, Fremantle Italy e Mowe. Dopo il
    successo al cinema, SIC è in onda il 20 gennaio alle 21.15 su
    Sky Documentaries, anche on demand e su NOW.
        Il film racconta una storia, quella di un bambino che aveva
    un sogno e che ha fatto di tutto per realizzarlo. E lo fa
    attraverso l’epopea della stagione 2008 che decreterà Marco
    Simoncelli campione del mondo Classe 250cc. Un mondiale iniziato
    da outsider, sofferto, voluto, meritato che porterà alla ribalta
    del mondo un nuovo talento italiano, tostissimo e sempre
    sorridente. Ma SIC racconta anche la vita di un bambino e poi di
    ragazzo sempre pronto a divertirsi e a divertire con una battuta
    o mettendo un’auto di traverso tra le vie di Coriano, il
    tranquillo paese della “Motor Valley” romagnola dove è nato. Un
    ragazzo che, con le foto di Valentino Rossi nel diario, era
    convinto di diventare un giorno anche lui un “World Champion”.
        Ad arricchire il racconto, le testimonianze e i ricordi di
    chi ha vissuto insieme a lui a cominciare dal padre, Paolo
    Simoncelli, la storica fidanzata Kate Fretti, il compagno di
    sfide alla “cava”, nonché idolo e amico Valentino Rossi, il
    pilota Mattia Pasini amico d’infanzia e primo compagno di team
    ai tempi delle gare in minimoto, Carlo Pernat il manager del
    motomondiale, Paolo Beltramo, storico inviato dai box,
    l’avversario più ostico lo spagnolo Alvaro Bautista, il poetico
    Dottor Claudio Costa, il preparatore atletico Carlo Casabianca,
    l’artista dei caschi Aldo Drudi, i membri della squadra che
    insieme a lui hanno reso possibile la vittoria del mondiale poi
    gli amici di sempre, il tutto arricchito con le telecronache di
    Guido Meda.
        Diretto da Alice Filippi, scritto con Vanessa Picciarelli e
    Francesco Scarrone e prodotto da Gabriele Immirzi ed Ettore
    Paternò per Fremantle, Roberta Trovato per Mowe e Roberto Pisoni
    per Sky, il documentario è realizzato con il contributo della
    Regione Emilia-Romagna e il supporto di Emilia-Romagna Film
    Commission. La colonna sonora originale è firmata dai Mokadelic.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • De Mita: folla per i funerali, transenne e maxischermo

    De Mita: folla per i funerali, transenne e maxischermo

    In tanti stanno giungendo a Nusco per i funerali di Ciriaco De Mita, che saranno celebrati alle 18.30 dal vescovo di Sant'Angelo dei Lombardi, Pasquale Cascio. La maggior parte dei presenti però non potrà accedere alla piccola cattedrale di Nusco: la strada d'accesso...