A Betlemme tutto pronto per celebrazioni di Natale

Dic 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – TEL AVIV, 24 DIC – Con il tradizionale ingresso oggi
    a Betlemme, in Cisgiordania, del Patriarca latino di Gerusalemme
    Pierbattista Pizzaballa si è entrati nel cuore delle
    celebrazioni di Natale che culmineranno questa sera con la Messa
    di mezzanotte nella Chiesa di Santa Caterina e in quella di
    domani nello stesso luogo. A celebrare le due funzioni in una
    Betlemme priva per il secondo anno consecutivo di pellegrini,
    causa restrizioni Covid, sarà Pizzaballa mentre il custode di
    Terra Santa padre Francesco Patton officerà nella Basilica
    dell’Annunciazione a Nazareth in Israele, anche qui senza le
    usuali presenze degli anni passati. Pizzaballa, in un video
    messaggio dei giorni scorsi ha augurato ai fedeli di poter
    godere “di questo periodo di festa e gioire della nascita del
    nostro Salvatore Gesù Cristo. Non vediamo l’ora di vedervi. Sappiamo che questo non è ancora possibile, ma – ha aggiunto –
    sappiamo anche che presto la strada sarà di nuovo aperta, quindi
    stiamo preparando tutto il necessario per farvi vivere e
    offrirvi il meglio della Terra Santa”. Pizzaballa sarà accolto
    al suo ingresso a piedi a Betlemme dagli scout cattolici nella
    consueta manifestazione di benvenuto che proseguirà, con il
    sindaco della cittadina palestinese Anton Salman, sotto il
    grande albero di Natale eretto nella Piazza della Mangiatoia
    davanti la Basilica della Natività. Poi in serata la Messa alla
    quale – secondo fonti religiose – non sarà presente, come
    avvenuto l’anno scorso sempre a causa della pandemia, il
    presidente dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) Abu Mazen
    (Mahmoud Abbas). Secondo le stesse fonti dovrebbe invece
    partecipare il premier dell’Anp Mohammed Shtayyeh. Alla funzione
    religiosa con l’omelia di Pizzaballa presenzieranno – come da
    tradizione – i rappresentanti diplomatici delle 4 nazioni
    cattoliche a Gerusalemme, Italia, Francia, Spagna e Belgio. Le
    liturgie proseguiranno nella Grotta della Natività, dentro la
    Basilica, dove si vuole sia nato Gesù. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Maldini, manto erboso S.Siro? spero sia rifatto in 15 giorni

    Maldini, manto erboso S.Siro? spero sia rifatto in 15 giorni

    (ANSA) - ROMA, 23 GEN - Lo stato del manto erboso di San Siro continua a non essere buono, al punto che c'è anche chi, come il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi, se n'è anche lamentato. Così oggi, dai microfoni di Dazn, il dirigente milanista Paolo Maldini nel...