A Bologna si danza sulle Stagioni di Vivaldi e Piazzolla

Mag 18, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 18 MAG – Reduce dal successo di ‘Rigoletto’, l’Orchestra Senzaspine torna al Teatro Duse di
    Bologna, il 24 e 25 maggio alle 21, con un nuovo concerto
    intitolato ‘Vivaldi Piazzolla, le stagioni danzanti’, in cui le
    celeberrime ‘Quattro Stagioni’ di Antonio Vivaldi incontrano “Las Cuatro Estaciones Porteñas” di Astor Piazzolla. Dal
    Settecento al Novecento, da Venezia a Buenos Aires, dal Barocco
    al Tango: questo il viaggio in musica proposto dall’ensemble che
    in questa occasione non sarà diretta dai suoi fondatori Tommaso
    Ussardi e Matteo Parmeggiani, ma avrà Pietro Fabris, violino di
    spalla della Senzaspine, anche il concertatore.
        Sul palco dialogheranno l’armonia classica europea e la forza
    drammatica sudamericana. Due mondi distanti circa duecento anni,
    il primo caratterizzato dal descrittivismo bucolico e dalla
    predominanza della natura nella sua fisicità, il secondo
    collegato alle passioni umane e radicate in un atteggiamento
    rivolto all’interiorità. Un concerto in cui tradizione e
    modernità si incontrano nella magia di otto stagioni: stagioni
    naturali e stagioni dell’anima.
        La drammaturgia è firmata da quattro coreografi dello Studio
    Danza Ensemble (Silvia Baioni, Caterina Campagna, Christian Fara
    e Marika Mazzetti) e mette in scena i due mondi musicali cui è
    dedicato il programma. Vivaldi, con la predominanza della natura
    che investe la fisicità della danza, a volte più espressiva e
    selvaggia, a volte più sinuosa e malinconica; Piazzolla, con
    atmosfere che esprimono le passioni umane attraverso movimenti
    astratti, rappresentazione del tormento dell’anima o esplosione
    di energia corale. Un concerto per tutti e tutte: appassionati,
    famiglie, giovani, bambini. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi hanno firmato una dichiarazione congiunta chiedendo di sospendere l'adesione di Russia e Bielorussia alle organizzazioni sportive internazionali e di vietare le trasmissioni televisive di competizioni sportive internazionali in...

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    (ANSA) - ROMA, 01 LUG - L'Italia centra il terzo successo consecutivo dopo Cardiff e Lisbona andando a battere a Bucarest la Romania per 45-13 (19-6), secondo più ampio margine mai fatto registrare dalla nazionale di rugby nei quarantatré precedenti con i romeni....