• A bordo della portaerei Cavour a Civitavecchia

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – CIVITAVECCHIA, 21 SET – Solo 1913 esemplari e una
    livrea che si ispira ai caccia F-35B in dotazione alla Marina: è
    la Moto Guzzi V100 Mandello Aviazione Navale, una speciale
    edizione limitata e numerata dell’ultima nata della famiglia
    Moto Guzzi, presentata oggi sul ponte di volo della portaerei
    Cavour, nel porto di Civitavecchia, con una cerimonia a metà
    strada tra linguaggio del mare e motociclistico.
        “Questo connubio mette insieme due eccellenze nazionali, Moto
    Guzzi e Marina Militare: eccoci di nuovo insieme”, dice
    l’ammiraglio Enrico Credendino, capo di Stato Maggiore della
    Marina. “Un legame che nasce cento anni fa, quando è stata
    fondata moto Guzzi, grazie anche all’intuizione di tre avieri
    della Regia Marina”, dice Michele Colaninno, amministratore
    delegato alla strategia e al prodotto del Gruppo Piaggio. “Un
    legame che ci auguriamo che duri per i prossimi 100 anni. Siamo
    orgogliosi: ci dobbiamo ricordare ogni giorno che uomini e donne
    della Marina e delle altre forze armare ci permettono di dormire
    sonni tranquilli, soprattutto in questo momento, con la guerra
    vicina”.
        La storia dell’emblema della moto Guzzi, l’aquila ad ali
    spiegate, fin dalla fondazione nel 1921, comincia con la comune
    militanza dei fondatori Carlo Guzzi e Giorgio Parodi nel
    Servizio Aeronautico della Regia Marina durante la prima guerra
    mondiale. Dopo la guerra e insieme al pilota Giovanni Ravelli,
    che però muore in un incidente nel 1919, Guzzi e Parodi decidono
    di dedicarsi alla costruzione di motociclette. Guzzi e Parodi
    scelgono l’aquila come simbolo anche per ricordare l’amico.
        Difesa Servizi S.p.A., società in house del ministero della
    Difesa per il quale si occupa della valorizzazione degli asset,
    ha concesso l’uso del marchio “Aviazione Navale” a Moto Guzzi
    per la realizzazione della V100 Mandello Aviazione Navale. Le
    grafiche della moto si ispirano alla linea degli F-35B, con le
    insegne su entrambi i lati del cupolino e le strisce jet intake
    che segnalano le prese d’aria dei jet. Una coccarda tricolore a
    bassa visibilità ai lati del serbatoio arricchisce la livrea
    insieme allo stemma dell’Aviazione Navale e dal logo del Gruppo
    Aerei Imbarcati. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte