A Pistoia verso bis Tomasi, Lucca al ballottaggio

Giu 13, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – FIRENZE, 13 GIU – Mentre lo spoglio è ancora in
    corso, a Pistoia si profila una riconferma al primo turno per il
    sindaco uscente Alessandro Tomasi, sostenuto da tutto il
    centrodestra e due liste civiche. A 76 sezioni scrutinate su 100
    Tomasi è stabile al 51,48. La candidata del centrosinistra,
    sostenuta da Pd, Iv, Socialisti, M5s e due liste civiche,
    Federica Fratoni, è a quota 28,32%. Segue Francesco Branchetti,
    candidato per il polo composto da Sinistra civica ecologista,
    Verdi e Prc, con il 12,79%.
        A Lucca si guarda al ballottaggio. Avanti con il 44,09% delle
    preferenze Francesco Raspini, assessore comunale uscente e
    candidato del centrosinistra. E’ al 33,89% il candidato del
    centrodestra Mario Pardini: imprenditore, ex presidente di Lucca
    Crea, società partecipata che organizza il Lucca Comics and
    games. Più distanziato Fabio Barsanti, sostenuto anche da
    Italexit, all’8,87%.
        Altra sfida Toscana è a Carrara (Massa Carrara), dove si
    profila anche qui un ballottaggio per la successione a Francesco
    De Pasquale, ultimo dei sindaci M5s rimasti nelle principali
    città della Toscana che non si è presentato per il secondo
    mandato. Centrodestra e centrosinistra si sono presentati
    frammentati.
        Al momento è avanti, con il 29,30%, Serena Arrighi,
    candidata di Pd, Azione, Sinistra Italia, Pri, Giovani
    Democratici, Sinistra civica ecologista, Europa Verde e Volt.
        Simone Caffaz, candidato della Lega, è al 19,3%. E’ invece al
    16,81 l’altro candidato del centrodestra Andrea Vannucci,
    sostenuto da Fi e Fdi. Di poco distanziato Cosimo Ferri,
    candidato Iv e Psi, al 15,90%. Si attesta al 13,01% Rigoletta
    Vincenti, candidata di M5s, Art.Uno, Carrara Progressista e Prc.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte