A RIMINI AL VIA RESTYLING 466 ALLOGGI ERP CON ECOBONUS 110%

Nuovi infissi, termo cappotti, interventi di sicurezza sismica e riqualificazione energetica sono in arrivo in 466 alloggi pubblici di Rimini che rientrano nei parametri previsti dal bonus 110%. Lo annuncia il Comune, parlando di “un’opportunita’ importante per efficientare energeticamente le case popolari, usufruendo delle recenti agevolazioni fiscali governative”. Grazie al decreto rilancio, infatti, il Governo ha stanziato circa 155 miliardi di euro mirando alla ripresa economica di imprese e famiglie e fra gli interventi previsti c’e’ il superbonus per l’edilizia, il cosiddetto ecobonus 110%, grazie al quale sara’ possibile ottenere una detrazione fiscale sulle spese di efficientamento energetico e sismico. Il Comune ha deciso di approfittarne “per avviare un piano di interventi organico di riqualificazione del patrimonio residenziale pubblico, senza oneri pubblici ne’ per gli inquilini ne per i proprietari”. La riqualificazione puo’ portare “risparmi consistenti della spesa energetica degli inquilini diminuire l’emissione di CO2”. e alla lotta all’inquinamento. Dalla ricognizione di Comune e Acer sono appunto 466 gli alloggi per cui e’ utilizzabile il bonus. “Quella del bonus 110% e’ un’opportunita’ unica per intervenire in maniera massiccia ed organica su una vasta parte del patrimonio residenziale pubblico- spiega Gloria Lisi, assessore alla Protezione sociale- La dimostrazione migliore di quando, intervenendo in welfare, sia possibile attivare un circolo virtuoso in grado di generare lavoro per le aziende, sostenendo l’occupazione in un momento cosi’ critico”. Inoltre, con l’efficentamento energetico “andremo ad incidere sulla qualita’ ambientale, abbattendo le emissioni, e sulle tasche degli inquilini, con risparmi evidenti nelle bollette”.