Aborto: l’Indiana approva il divieto quasi totale 

Ago 6, 2022

Condividi l'articolo

Il Parlamento dell’Indiana ha approvato un divieto quasi totale dell’aborto: la misura è stata firmata dal governatore dello Stato, che diventa così il primo a passare nuovi e ampi limiti a questa pratica dopo che la Corte Suprema ha ribaltato la storica sentenza ‘Roe v Wade’ lo scorso giugno. L’approvazione della legge giunge solo tre giorni dopo che gli elettori del Kansas, un altro Stato conservatore del Midwest, hanno respinto a stragrande maggioranza un emendamento che avrebbe eliminato le tutele dei diritti all’aborto dalla Costituzione dello Stato. In Indiana la legge è passata nonostante l’opposizione di alcuni repubblicani, che la ritenevano troppo estrema.

“La sentenza Roe w Wade era giusta, è stata legge per 50 anni ed è stata stracciata da una Corte estremista”, aveva detto mercoledì il presidente americano, Joe Biden, invitando il Congresso a ripristinare il diritto all’aborto. “Gli elettori del Kansas hanno inviato un segnale potente”, aveva aggiunto a proposito del referendum sull’interruzione di gravidanza nello Stato conservatore.


Fonte originale: Leggi ora la fonte