Accoltellata dal marito che non vuole il gatto, grave

Ago 2, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – CREMONA, 02 AGO – Litiga col marito per la
gestione del gatto e viene accoltellata. Una donna di 48 anni,
Marina Viassone, è ricoverata in terapia intensiva all’ospedale
Maggiore di Cremona. Arrestato per tentato omicidio, aggravato
dai futili motivi, il marito.
    E’ accaduto nel fine settimana a Ostiano, in provincia di
Cremona, nell’abitazione della coppia. In manette è finito
Carmelo Marino, 56enne di origini siciliane con alcuni
precedenti. I carabinieri indagano coordinati dal sostituto
procuratore Chiara Treballi. Nell’interrogatorio di garanzia
davanti al Gip, l’uomo, difeso dall’avvocato Santo Maugeri, ha
confermato il diverbio innescato per la convivenza col gatto:
lei lo voleva tenere, lui no. E, al culmine della lite, ha
impugnato il coltello e affondato la lama. È stato lo stesso
pregiudicato, con la compagna a terra in un lago di sangue, ad
allertare i soccorsi. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte