Accuse di bullismo per il vicepremier britannico Raab

Condividi l'articolo

Nuovi grattacapi per il premier britannico Rishi Sunak arrivano dai componenti del suo governo conservatore. Il suo vice Dominic Raab ha rivelato che sono state presentate due accuse formali di bullismo per il suo comportamento durante precedenti incarichi come ministro.

Nei giorni scorsi sulla stampa del Regno Unito erano emersi dettagli sull’atteggiamento irrispettoso e arrogante di Raab nei confronti di funzionari ministeriali, che il vicepremier e anche titolare della Giustizia ha negato. Ha comunque chiesto, in una lettera inviata a Sunak, che venga fatta piena chiarezza tramite una inchiesta indipendente e il premier ha dato il suo assenso. La vicenda è molto simile al caso di Gavin Williamson, dimessosi da viceministro la settimana scorsa per le gravi accuse di bullismo nei suo confronti. Era arrivato, quando occupava incarichi in governi precedenti, a minacciare alcuni funzionari nel corso di riunioni. In merito Sunak era stato costretto ad ammettere alla Camera dei Comuni il passo falso commesso con la nomina di Williamson, a fronte delle accuse arrivate dall’opposizione laburista. Proprio nel Question Time di oggi Raab deve sostituire Sunak, impegnato al G20 di Bali, per rispondere ai deputati e molto probabilmente ricevere nuovi attacchi dalle opposizioni dopo quanto emerso.


Fonte originale: Leggi ora la fonte