Ad Borussia, ‘è vero, contratto Haaland contiene clausola’

Apr 30, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – DORTMUND, 30 APR – C’è una clausola rescissoria che
    può liberare Erling Haaland dal Borussia Dortmund. Ad ammetterlo
    per la prima volta è stato Hans-Joachim Watzke, amministratore
    delegato del club, che ha quindi confermato quanto era stato
    anticipato dalla stampa tedesca. “E’ una condizione che abbiamo
    dovuto accettare, altrimenti sarebbe andato al Manchester
    United”, ha spiegato il dirigente al quotidiano ‘Ruhr
    Nachrichten’ riferendosi alla sessione di mercato invernale del
    2020, quando l’attaccante norvegese sembrava a un passo
    dall’approdo in Premier League, e ai ‘Red Devils’.
        Watzke non ha rivelato la cifra prevista dalla clausola (ch i
    media inglesi stimano sui 75 milioni di euro), limitandosi a
    constatare che la partenza del bomber 21enne gestito da Mino
    Raiola è imminente. “Ma sono sicuro che troveremo il nuovo
    Haaland – ha sottolineato -, perché ne abbiamo bisogno”. E a
    Dortmiund, a questo proposito, circola con insistenza il nome di
    Sebastien Haller dell’Ajax.
        Nel frattempo su Haaland ci sono i grandi club d’Europa con
    il Manchester City in pole position. Secondo il ‘Daily Mail’, la
    dirigenza di Citizens è pronta a garantire al norvegese un
    contratto di cinque anni da 600mila euro a settimana, che ne
    farebbero il calciatore più pagato della Premier League. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Persi per Bowie, a Cannes applausi per Moonage Daydream

    Persi per Bowie, a Cannes applausi per Moonage Daydream

    (ANSA) - CANNES, 24 MAG - E' uno dei colpi di fulmine di Cannes 2022 il documentario MOONAGE DAYDREAM di Brett Morgen: una full immersion nell'universo di David Bowie che ti avvolge e quasi ti stordisce come una performance psicadelica. Il film, fuori concorso, del...

    Venditti e De Gregori, “Noi ragazzi diversamente giovani”

    Venditti e De Gregori, “Noi ragazzi diversamente giovani”

    (ANSA) - ROMA, 24 MAG (ANSA).  "Eravamo ragazzi più giovani, adesso siamo ragazzi diversamente giovani. Però è uguale - dice Antonello, giacca di pelle e occhiali scuri - Cioè la gioventù è sempre uguale in tutte le epoche. La gioventù è una: il mondo che ti...