Aereo ucraino caduto a Teheran, Newsweek: «Abbattuto da un missile». Kiev: «Non lo escludiamo»

Gen 9, 2020

  • Condividi l'articolo

    Non un’avaria, ma un missile oppure una bomba: le autorità ucraine non escludono che la caduta ieri del Boeing bimotore dell’Ukrainian International Airlines subito dopo il decollo dall’aeroporto internazionale di Teheran, che ha provocato 176 morti, possa essere stata causata dall’impatto con un missile antiaereo, da una collisione di altro tipo o che sia frutto di un atto di «terrorismo». Lo riporta la Cnn.

    NEWSWEEK: «L’AEREO UCRAINO ABBATTUTO DA UN MISSILE»
    Il Boeing ucraino precipitato a Teheran la notte dell’attacco iraniano alle basi Usa in Iraq sarebbe stato abbattuto per errore da un missile anti-aereo. Lo scrive Newsweek che cita tre fonti: una del Pentagono, una dell’intelligence Usa e un’altra dell’intelligence irachena.

    I FATTI
    Il Boeing 737-800 dell’Ukraine International Airlines, volo PS 752, era decollato ieri prima dell’alba dallo scalo della capitale ma una volta giunto a 2.400 metri di quota ha iniziato un’ampia virata a destra cose se volesse tornare indietro. Filmati mostrano, nel buio della notte, un velivolo in fiamme (incendio a bordo o più facilmente di un motore?) prima dell’esplosione a terra, devastante perché i serbatoi di carburante erano ancora pieni. Nessuno scampo per 167 passeggeri e i 9 membri dell’equipaggio. Le vittime sono 82 iraniani, 63 canadesi, 11 ucraini, 10 svedesi, 4 afghani, 3 tedeschi, 3 inglesi e il Canada, che non ha una rappresentanza diplomatica a Teheran, ha chiesto aiuto all’Italia che ha naturalmente accettato.  Leggo