Aggressioni Duomo: fermato, non ho molestato le ragazze

Gen 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 12 GEN – Si è difeso, dicendo di non aver “fatto niente”, di non aver “toccato” le ragazze, di aver visto
    la gente prima accalcata e poi correre e di essersi solo messo a
    guardare. È in sostanza la versione del 18enne fermato nella
    notte a Milano per il caso delle aggressioni in piazza Duomo
    nella notte di Capodanno interrogato, da remoto, nel pomeriggio
    dal gip Raffaella Mascarino.
        Il giovane, che ha risposto alle domande, si trova a San
    Vittore. Il suo legale, Iacopo Viola, ha chiesto gli arresti
    domiciliari. Il giudice dovrà decidere sulla richiesta di
    convalida del fermo e di custodia cautelare in carcere avanzate
    dai pm.
        “E’ un neomaggiorenne in una situazione delicata – ha
    chiarito il legale – ha avuto un atteggiamento collaborativo,
    vive col padre e lavora, era in piazza per i festeggiamenti”. La
    Procura ha chiesto la convalida del fermo e la custodia in
    carcere e il gip Raffaella Mascarino deciderà tra domani e
    dopodomani. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Spagna: l’Atletico Madrid vince in extremis

    Spagna: l’Atletico Madrid vince in extremis

    (ANSA) - ROMA, 22 GEN - Successo in extremis per l'Atletico Madrid nel match della 22/a giornata della Liga che opponeva i 'colchoneros' al Valencia. In svantaggio di due gol, l'Atletico ha ribaltato il risultato nei minuti di recupero. Ospiti avanti grazie alle reti...

    Lazio: Milinkovic, siamo delusi, dovevamo vincere

    Lazio: Milinkovic, siamo delusi, dovevamo vincere

    (ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Abbiamo giocato bene ma dovevamo vincere a tutti i costi, abbiamo giocato contro un'Atalanta con tante assenze. Non siamo contenti, dovevamo vincere". Così, dai microfoni di Sky Sport, Sergej Milinkovic Savic esprime la propria delusione per...