Allarme Cipro nord per perdita carburante da centrale Siria

Ago 31, 2021

  • Condividi l'articolo

    Le autorità turche che controllano la parte settentrionale di Cipro hanno denunciato il rischio di un “disastro per l’ecosistema marittimo” a seguito di una fuoriuscita di carburante da una centrale elettrica in Siria. Secondo i responsabili locali, citati dall’agenzia Tak, le perdite ammonterebbero a circa 20 mila tonnellate e sarebbero giunte a una trentina di chilometri dalle coste nordorientali dell’isola.
        Un team di esperti ambientali è stato inviato da Ankara per valutare la situazione. Le autorità di Damasco hanno invece ridimensionato l’incidente, parlando di una perdita compresa tra 2 e 4 tonnellate di carburante.
        Dal canto suo, il governo di Nicosia ha riferito di non aver “localizzato” finora segnali di inquinamento nelle acque al largo delle zone costiere sotto il suo controllo, assicurando comunque di essere pronto a intervenire in caso di necessità.
        


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Gotti, Napoli in forma straripante

    Gotti, Napoli in forma straripante

    (ANSA) - UDINE, 20 SET - "I due gol del primo tempo, un po' ingenui e balordi, hanno indirizzato la partita fortemente. Non siamo stati capaci di cambiare la direzione all'incontro e il Napoli è in uno stato di forma psicofisica estremamente elevata e straripante: non...

    Insigne “primato ora conta poco, andiamo avanti umili”

    Insigne “primato ora conta poco, andiamo avanti umili”

    (ANSA) - ROMA, 20 SET - "Essere primi per ora non conta nulla. La cosa più importante è che abbiamo fatto una grande prestazione su un campo non facile. Tutti stiamo bene, stiamo lavorando bene con l'allenatore che sta cercando di tirare fuori da ognuno di noi un...