Amazon perde il 14% e Wall Street crolla, la Fed fa paura

Apr 30, 2022

  • Condividi l'articolo

    Amazon affonda con la trimestrale deludente e si trascina dietro Wall Street, appesantita dai timori per una recessione e dalla paura per la Fed. Il colosso di Jeff Bezos archivia la seduta in calo del 14% e brucia 206,2 miliardi di dollari di valore. Pesante anche Apple che perde il 3,66% dopo aver messo in guardia sui ricavi del secondo trimestre dell’anno: potrebbero subire un colpo fra i quattro e gli otto miliardi di dollari con i lockdown in Cina e le strozzature alle catene di approvvigionamento.

    Il calo di due pesi massimi come Amazon e Apple fa tremare Wall Street. I listini chiudono in profondo rosso. Il Dow Jones perde il 2,77%, mentre lo S&P 500 arretra del 3,63%. Il Nasdaq cede il 4,17%, e chiude aprile come il mese peggiore dal 2008 con le FAANG – Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google – che hanno bruciato complessivamente 1.000 miliardi dall’1 aprile. A condizionare l’andamento di Wall Street è il timore di una recessione, o ancor peggior di una stagflazione, e l’attesa per la Fed. La banca centrale americana comunicherà le proprie decisioni di politica monetaria il 4 maggio e un rialzo dei tassi di interesse da mezzo punto percentuale è dato per scontato. Ad agitare gli analisti è la possibilità che la Fed possa alzare il costo del denaro di 75 punti base in giugno nel tentativo di arginare la galoppata dell’inflazione, volata ai massimi da 40 anni.

    Il timore è che una stretta così aggressiva, accompagnata da una riduzione veloce del bilancio della banca centrale schizzato a 9.000 miliardi di dollari con la pandemia, possa fra scivolare l’economia in recessione. Il pil americano nel primo trimestre si è contratto a sorpresa dell’1,4% nonostante la solida crescita dei consumi. E la paura è che una Fed aggressiva possa frenare eccessivamente la domanda andando a strozzare una ripresa non ancora completa dalla pandemia. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    E'  morto all'età di 80 anni. L'attore americano Bo Hopkins, che recitò in classici come 'American Graffiti', 'Fuga di mezzanotte' e 'Il mucchio selvaggio' è morto all'età di 80 anni.       Dallo sguardo feroce, Hopkins era diventato...

    Pallanuoto: per la Pro Recco scudetto numero 34

    Pallanuoto: per la Pro Recco scudetto numero 34

    (ANSA) - RECCO, 29 MAG - La Pro Recco ritorna sul tetto d'Italia: i biancocelesti vincono la "bella" con il Brescia per 5-2 e conquistano lo scudetto numero 34. Ivovic e compagni trionfano nella storica vasca di casa (da dove mancavano da anni), tredici anni dopo...