Amazon: possibile riduzione del personale anche in Italia

Condividi l'articolo

Mentre emergono e per ora non sono confermate ipotesi di circa 10mila licenziamenti nella struttura ‘corporate’ di Amazon, specie negli Usa, “aggiustamenti” sui livelli di personale sono possibili anche in Italia, dove il gruppo attualmente conta circa 17mila occupati. Lo afferma all’ANSA Mariangela Marseglia, vicepresidente e country manager Amazon Italia e Spagna.

“Dopo aver tanto assunto stiamo avviando un processo di verifica generale anche per il nuovo contesto economico – spiega Marseglia a margine dell’assemblea Anci – che potrebbe sfociare” nei primi mesi 2023 “in aggiustamenti, che nel caso non saranno indiscriminati”.

“Come gruppo abbiamo investito oltre 10 milioni in sicurezza nel 2021 e abbiamo coinvolto 20mila piccole e medie imprese, con un export complessivo in continua crescita a 800 milioni l’anno”. Grazie alla ‘vetrina’ per le Pmi aperta da Amazon dal 2015 “l’obiettivo è di arrivare 1,2 miliardi di export annuo per questi ‘partner’ entro il 2025″, conclude la vicepresidente e country manager Amazon Italia e Spagna.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte