>ANSA-FOCUS/Jill torna in cattedra, prima First Lady a lavorare

Set 7, 2021

  • Condividi l'articolo

    (di Serena Di Ronza) (ANSA) – NEW YORK, 07 SET – Jill Biden torna in cattedra a
    insegnare. ‘Dr. B’, come le piace essere chiamata dagli
    studenti, è la prima First Lady americana ad avere un lavoro
    oltre a quello nella East Wing. E intende portarlo avanti con
    tutta la passione con cui lo ha svolto negli ultimi decenni,
    incluso quando il marito Joe era vicepresidente.
        A partire dal 7 settembre e per 13 settimane, ogni martedì e
    giovedì la Teacher-in-chief si dedica agli studenti del Northern
    Virginia Community College di Alexandria, in Virginia. Le sue
    classi di scrittura inglese sono già fra le più richieste
    dell’università. Dopo mesi di Dad, per gli studenti tornare in
    aula e avere come professoressa la First Lady degli Stati Uniti
    è infatti un’occasione da non perdere. Un’esperienza che include
    agenti del Secret Service in classe e un’insegnate fervente
    sostenitrice dell’uso della mascherina e dell’obbligo del
    vaccino per il Covid nello scuole, tanto da divenire oggetto di
    un duro scontro politico.
        Di solito defilata, Jill Biden si è esposta a violente
    critiche con le sue posizioni sulla scuola e sulla necessità
    delle vaccinazioni fra gli studenti e gli insegnanti. Una
    posizione che si è complicata con il dilagare della variante
    Delta e che è finita al centro della ‘guerra’ in corso sull’uso
    delle mascherine in classe e l’obbligo dei vaccini con i vari
    stati americani che procedono in ordine sparso.
        “E’ contenta di tornare a insegnare e a comunicare di persona
    invece che attraverso uno schermo”, ha detto Michael LaRosa,
    portavoce di Jill Biden. La First Lady aveva spinto per poter
    tornare a insegnare di persona lo scorso gennaio ma la sua
    richiesta era stata negata visto che il campus ammetteva solo un
    numero limitato di persone e la presenza di ‘Dr. B’ avrebbe
    implicato anche quella degli agenti per la sicurezza. L’apertura dell’anno accademico sta creando non poche
    tensioni negli Stati Uniti e al momento non c’è certezza sul
    fatto che le scuole possano restare sempre aperte.
        Particolarmente sentita è l’incognita dei non vaccinati, coloro
    che sono più a rischio di contrarre il virus, e della diffusione
    di Delta che lascia immaginare possibili lezioni in presenza a
    singhiozzo e classi costrette alla quarantena per limitare i
    contagi. Ma Jill da insegnante veterana è convinta della
    necessità di tornare a sedersi ai banchi di scuola e del ruolo
    cruciale dei professori. Proprio a questi ultimi si rivolge in
    un editoriale sul Time: “Ricordatevi sempre che qualcuno là
    fuori migliora ed è migliore grazie a voi”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Papa: con corsa ad armi nucleari spreco risorse preziose

    Papa: con corsa ad armi nucleari spreco risorse preziose

    (ANSA) - ROMA, 26 SET - "La corsa agli armamenti, comprese le armi nucleari, continua a sprecare risorse preziose che sarebbe meglio utilizzare a beneficio dello sviluppo integrale dei popoli e per proteggere l'ambiente naturale". Lo dice Papa Francesco in un tweet...

    Parolin all’Onu, nuovi diritti spesso imposti senza consenso

    Parolin all’Onu, nuovi diritti spesso imposti senza consenso

    (ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 26 SET - Ci sono "nuove interpretazioni dei diritti umani" e "in molti casi, i 'nuovi diritti' non solo contraddicono i valori che dovrebbero sostenere, ma vengono imposti nonostante l'assenza di consenso internazionale". Lo ha detto il...