ANSA-IL-PUNTO/COVID: in Sardegna numero dei morti resta alto

Dic 17, 2020

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – CAGLIARI, 17 DIC – Calano i contagi da coronavirus
    in Sardegna ma resta alto il numero delle vittime. Nell’ultimo
    aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati
    268 nuovi casi (-137) e 11 decessi (634 in tutto). Crescono,
    anche se di poco, i ricoveri in ospedale che registrano un +8
    nei reparti non intensivi (complessivamente sono 558) e un -1 in
    quelli intensivi (56 in tutto).
        La situazione rimane comunque di allerta. Nell’ultima settimana
    secondo l’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe l’Isola
    registra una situazione in peggioramento sia per quanto riguarda
    i casi attualmente positivi per 100mila abitanti, 938 (+7,9%)
    che per i casi testati per 100mila abitanti, 1.155 (+10,3%). I
    posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid,
    invece, restano sopra la soglia del 30% (32%).
        Buone notizie arrivano sul fronte degli aiuti alle aziende e su
    quello della tecnologia legata al monitoraggio e prevenzione del
    virus. È stato pubblicato il bando per il fondo “Resisto”
    previsto dalla legge salva-Sardegna approvata nello scorso
    luglio per far fronte all’emergenza economica legata alla
    pandemia. I 67 milioni del fondo destinati a micro, piccole,
    medie e grandi imprese e ai lavoratori titolari di partita Iva
    saranno erogati entro marzo 2021. Le domande potranno essere
    presentate dal 30 dicembre sino al 31 gennaio 2021. “Siamo i
    primi in Italia ad aver messo in campo uno strumento che taglia
    il totale costo del lavoro – sottolinea il governatore Christian
    Solinas – si tratta di sovvenzioni dirette a fondo perduto che
    evidenziano il massimo impegno della Giunta nell’ottimizzare le
    risorse del bilancio regionale per far fronte in maniera più
    puntuale alle esigenze di imprese e imprenditori del
    territorio”.
        Sul fronte della tecnologia, mentre dal Crs4 arriva una nuova
    piattaforma digitale per pianificare gli interventi in casi di
    emergenza come alluvioni e per gestire anche i dati a
    disposizione sulla pandemia, la Assl di Nuoro ha acquistato 50
    dispositivi di tele-monitoraggio utili per tenere sotto
    controllo la broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), in
    pratica un sistema per monitorare a distanza i pazienti colpiti
    da coronavirus. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Cicloamatore stroncato da infarto

    Rimini. Cicloamatore stroncato da infarto

    Si stava allenando in bici, quando intorno alle 10 di sabato un malore fatale ha colpito un cicloamatore, un 65enne pensionato di Rimini. L'uomo si è accasciato per terra a Villa Verucchio, lungo la ciclabile parallela alla via Casetti.