Anziani: Bologna, comunità ‘virtuale’ sostiene i più fragili

Giu 30, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – BOLOGNA, 30 GIU – Grazie al progetto europeo
niCe-life con un cofinanziamento complessivo di oltre 290 mila
euro da Interreg Central Europe (Fesr), Bologna ha implementato
la piattaforma YouBos Bologna Solidale, www.bolognasolidale.it,
rivolta agli anziani fragili e ai loro caregiver aventi scarse
conoscenze e capacità tecnologiche.
    La realizzazione della piattaforma ha creato una “comunità”
virtuale a sostegno dei più fragili, mettendo in contatto
operatori sociali e sanitari, volontari del terzo settore e
cittadini e creando una sorta ‘piazza virtuale’ che permette di
sviluppare e scoprire nuovi modelli relazionali.
    YouBos è stato progettato per facilitare l’accesso
principalmente degli anziani e dei loro caregiver alle
informazioni di cui necessitano, individuando quei temi e
stimolando quelle discussioni che possono essere utili agli
anziani fragili, indirizzandoli verso stili di vita corretti e
abitudini salutistiche e promuovendo l’alfabetizzazione della
popolazione anziana all’uso delle tecnologie.
    Grazie al finanziamento del Concorso d’idee 2022, organizzato
dall’Azienda Usl di Bologna e da Lepida, finanziato dalla
Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Città
Metropolitana di Bologna, all’interno della programmazione delle
attività di e-Care per il 2022 le associazioni dei progetti
vincitori, attraverso il Portale, condividono e propongono
attività di socializzazione, promuovono corretti stili di vita,
interagiscono con gli utenti attraverso commenti e feedback,
collaborando alla redazione del portale stesso. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte