Apple replica a Facebook su privacy, utenti abbiano scelta

Apple replica alle critiche di Facebook, secondo cui le nuove norme sulla privacy introdotte dall’azienda di Cupertino finiranno col danneggiare le piccole aziende. In una nota, un portavoce di Apple evidenzia che gli utenti hanno il diritto di essere informati sull’uso dei propri dati, e devono poter scegliere se essere tracciati o meno.

“Gli utenti dovrebbero sapere quando i loro dati vengono raccolti e condivisi con altre app e siti Web, e dovrebbero avere la possibilità di acconsentire o meno”, sottolinea il portavoce. Le nuove norme sulla trasparenza del tracciamento, introdotte con il sistema operativo iOS 14 per iPhone, “non richiedono che Facebook modifichi il suo approccio al tracciamento degli utenti e alla creazione di pubblicità mirata – precisa – ma richiedono semplicemente che si dia agli utenti la facoltà di scegliere”.

Secondo Facebook, che ieri ha manifestato la propria contrarietà anche con un’inserzione a tutta pagina su tre grandi quotidiani, le norme di Apple che entreranno in vigore agli inizi del 2021 “minacciano le inserzioni pubblicitarie personalizzate a cui si affidano milioni di piccole imprese per raggiungere nuovi clienti”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte