• Atletica: in Ungheria brillano McLaughlin e Fraser-Pryce

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 08 AGO – Parata di stelle a Szekesfehervar, in
    Ungheria, sede di una prova Gold del Continental Tour con vista
    sulla tappa di Montecarlo della più prestigiosa Diamond League,
    in programma mercoledì prossimo. Oltre agli azzurri Gianmarco
    Tamberi e Nick Ponzio, lo stadio ha visto in gara tanti reduci,
    iridati e non, dai Mondiali di Eugene, dalla primatista del
    mondo dei 400hs, Sydney McLaughlin, che ha fatto segnare un
    ottimo 51.68 senza dare l’impressione di spingere, alle
    velociste giamaicane Shelly-Ann Fraser-Pryce, 10.67 nei 100, e
    Shericka Jackson, 22.02 nei 200.
        La notizia viene dall’asta, dove per una volta sono sfuggiti
    i sei metri ad Armand Duplantis: il fenomeno svedese ha vinto
    con 5,80 e sbagliato tre volte 6,01. Tra i velocisti, 200 metri
    sotto i venti secondi per lo statunitense Erriyon Knighton
    (19.88) mentre nei 100 si distingue Marvin Bracy con 9.97 sugli
    altri statunitensi Trayvon Bromell ed Elijah Hall (10.01).
        Sconfitto il re di Eugene dei 400hs Alison Dos Santos (Brasile),
    che nel giro di pista, ma senza barriere, ha ceduto a Vernon
    Norwood. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte