• Atletica, Jacobs ai giovani: “Non arrendetevi, tutto possibile”

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 21 SET – C’era anche il campione olimpico ed
    europeo dei 100 metri Marcell Jacobs all’evento organizzato da
    Nike e da Fidal Lombardia all’Arena Civica di Milano. Il
    velocista, dopo aver premiato i vincitori delle corse amatoriali
    che si sono svolte nel pomeriggio, si è intrattenuto con le
    migliori giovani promesse di 14 e 15 anni della Regione che
    parteciperanno ai campionati italiani cadetti con la
    rappresentativa di Fidal Lombardia a ottobre. A loro, insieme al
    suo allenatore Paolo Camossi, ha mostrato qualche andatura, per
    poi finire con una prova di accelerazione.
        “Ma non li annoiamo troppo che vogliono correre”, ha
    commentato l’uomo più veloce del mondo, fresco di matrimonio
    (all’Arena Civica era presente anche la moglie Nicole Daza),
    prima di cimentarsi in una gara esclusiva con due ragazzi che si
    sono distinti durante l’allenamento.
        Grande l’accoglienza riservata a Jacobs. “Sono sempre andato
    in campo per divertirmi – ha aggiunto rivolgendosi ai giovani
    fan presenti – quando ero bambino avevo due sogni: vincere le
    Olimpiadi e andare nello spazio. Il primo lo abbiamo centrato,
    sul secondo ci stiamo lavorando”.
        In relazione alla stagione in corso, Jacobs ha sottolineato
    che quella indoor “era partita benissimo. Ci siamo confermati
    anche nei 60 metri, ed è stato importantissimo visto che dopo le
    Olimpiadi molti pensavano che fosse stata solo fortuna”. Poi
    però “è arrivata una parte difficile della mia carriera”, ha
    spiegato riferendosi all’estate appena trascorsa, in cui “ho
    avuto tanti infortuni”. Ai ragazzi Jacobs ha detto di non
    fermarsi mai davanti alle difficoltà e di “non avere paura del
    giudizio degli altri” perché nella vita “potete fare qualsiasi
    cosa”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte