• Austria: Tirolo tira dritto sull’abbattimento di lupi

    Condividi l'articolo

    Nonostante i pareri negativi di Bruxelles il Tirolo tira dritto sull’abbattimento dei lupi. Nel 2022 nel land austriaco sono stati contati 19 esemplari che sono accusati dello sbranamento di complessivamente 420 pecore e vitelli.
        A febbraio la nuova giunta tirolese, guidata dal governatore Anton Mattle e composta dai popolari Oevp e dai socialdemocratici Spoe, intendono riformare la legge sulla caccia. In futuro – scrive il giornale – l’abbattimento di esemplari problematici potrà essere disposto con una ordinanza.
        Secondo l’esperto di diritto europeo Walter Obwexer, è problematica non prevedere la possibilità di ricorsi e sospensive. “Associazioni animalisti hanno il diritto di pretendere la verifica del rispetto delle norme e leggi in vigore”, dice Obwexer al giornale. Il vice governatore Josef Geisler ammette che “la linea è sottile, ma è in gioco il futuro degli alpeggi”. Mattle ribadisce di voler “sfruttare fino in fondo tutti gli spazi di manovra del diritto europeo”. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte