Azienda prosecco,’20 da assumere ma non si presenta nessuno’

Ago 2, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 02 AGO – “Cerco almeno 20 persone, ma nessuno si presenta nonostante la disoccupazione sia ad oltre l’8%: manutentori, magazzinieri, mulettisti, autisti, anche enologi e distillatori, soffiatori, impiegati di segreteria, operai semplici o specializzati”. E’ il grido d’allarme lanciato dall’imprenditore Sandro Bottega, patron dell’omonima azienda vinicola di Bibano di Godega di Sant’Urbano, alle porte di Treviso.
    “La ricerca di personale – spiega, con una nota – dà risultati disarmanti: mesi e mesi per trovare persone che abbiano competenza, volontà di lavorare, disponibilità a rimboccarsi le maniche e, nel frattempo, si perdono ordini e i clienti scelgono altre strade in altri Paesi, dove le aziende riescono a consegnare con puntualità e dove il rispetto per il lavoro è maggiore. In questi primi sei mesi dell’anno abbiamo dovuto rinunciare a oltre 10 milioni di euro di ordini che avrebbero portato tasse nelle casse dello Stato, diminuito le uscite da reddito di cittadinanza e generato lavoro per altre imprese”. 

“Non si trovano lavoratori perché sono pagati poco e manca la formazione del personale e la stabilità” , spiega la Flai Cgil mentre la Cisl invoca una politica migratoria “efficace” e l’uso degli enti bilaterali” per lavorare in sinergia con le associazioni datoriali, incrociando domanda e offerta di lavoro. ” Il punto – aggiunge Ivana Veronese della Uil – è che bisognerebbe restituire valore a certi lavori. E questo difficilmente accadrà se continua a prevalere la logica del lavoro a tempo determinato, sfruttato, poco pagato e insicuro”.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Incidente, finisce nel campo: auto sammarinese distrutta

    Rimini. Incidente, finisce nel campo: auto sammarinese distrutta

    Incidente con auto fuori strada a Bellaria Igea Marina. L'auto con targa sammarinese guidata da una donna, per cause ancora al vaglio, mentre stava percorrendo via San Vito nei pressi dell'incrocio con via Pironi, ha perso il controllo finendo in un campo. Ingenti i...

    Pil: nel 2023 l’E-R sarà la regione che crescerà di più

    Pil: nel 2023 l’E-R sarà la regione che crescerà di più

    (ANSA) - BOLOGNA, 08 AGO - Nel 2022 il Pil salirà rapidamente (+3,2 per cento) e l'Emilia-Romagna sarà alla guida delle regioni italiane per crescita nel 2023. È quanto emerge dall'elaborazione realizzata da Unioncamere Emilia-Romagna sui dati Prometeia La ripresa del...