Baby calciatori rifiutano finto tentativo di corruzione

Giu 17, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – COMO, 17 GIU – A un gruppo di calciatori
    quindicenni del Mariano Comense calcio è stato offerto di “vendere” una partita della loro categoria in cambio di una
    somma di denaro, dai 1000 ai 1200 euro, ma hanno tutti
    decisamente rifiutato. Non si è trattato di un vero tentativo di
    corruzione visto che è stato tutto organizzato dal programma di
    Rai 2 “Italiani fantastici e dove trovarli”, ma i ragazzi non lo
    sapevano e il loro rifiuto ha portato quasi alle lacrime il loro
    allenatore.
        I cinque ragazzi ignari protagonisti della candid camera sono
    stati contattati nello spogliatoio prima di una partita da un
    sedicente mediatore che ha proposto il denaro per farsi
    espellere e favorire gli avversari. I primi quattro ragazzi
    hanno rifiutato, poi sono rimasti ad ascoltare il colloquio con
    il loro capitano che, d’accordo con gli autori della
    trasmissione, ha accettato l’offerta rilanciando. Solo a quel
    punto, davanti allo stupore dei ragazzini, è stato detto loro
    che si trattava di uno scherzo a fini televisivi.
        Commosso il loro allenatore, Alessandro Colciago: “Sono
    comportamenti che fanno piacere e rendono orgogliosi. Queste
    cose mi hanno sempre colpito”, ha detto a La Provincia di Como.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi chiedono sanzioni contro la Russia

    I ministri dello Sport di 33 paesi hanno firmato una dichiarazione congiunta chiedendo di sospendere l'adesione di Russia e Bielorussia alle organizzazioni sportive internazionali e di vietare le trasmissioni televisive di competizioni sportive internazionali in...

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    Rugby: Italia-Romania 45-13

    (ANSA) - ROMA, 01 LUG - L'Italia centra il terzo successo consecutivo dopo Cardiff e Lisbona andando a battere a Bucarest la Romania per 45-13 (19-6), secondo più ampio margine mai fatto registrare dalla nazionale di rugby nei quarantatré precedenti con i romeni....