BABY GANG. COSTANTINI (LEGA GIOVANI): PLAUSO CARABINIERI, SGOMINATA BANDA, FENOMENO DA PREVENIRE E CONTRASTARE

Nov 10, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    “Un plauso ai Carabinieri del NOR di Riccione che, secondo notizie stampa, hanno sgominato una delle bande di giovani che hanno imperversato in riviera questa estate arrestando l’ultimo componente del gruppo, un diciannovenne di origini marocchine residente a Crema. La banda aveva rapinato due giovani il 23 agosto scorso, ma già nel luglio 2020 la Lega aveva portato all’attenzione nazionale i problemi collegati alle scorrerie di bande giovanili, attribuendo la giusta gravità a un fenomeno sottovalutato per troppo tempo”.
    Così in una nota il responsabile della Lega Romagna Giovani Andrea Costantini.
    ‘’Un fenomeno che si sta diffondendo e radicando a macchia d’olio, con diverse modalità, che vanno dall’aggregazione temporanea e mutevole di minorenni che insieme compiono reati anche ai danni di coetanei, a gruppi più strutturati che agiscono senza timore di usare estrema violenza, tantomeno di essere individuati e sanzionati. Sbagliato scambiare queste azioni per ‘bravate di ragazzini’ come qualche amministratore della sinistra ha tentato di fare. Altrettanto sbagliato non produrre un piano d’azione interministeriale per prevenire e contrastare questa deriva. Abbiamo davanti l’esempio di altri paesi alle prese prima dell’Italia con il flagello della microcriminalità giovanile, ma sembra che il problema non sia fra quelli più urgenti. Già esistono studi analitici sul fenomeno, ora servono proposte concrete perché non sono più sufficienti i buoni propositi. Serve certamente un giro di vite dal punto di vista sanzionatorio, ma soprattutto serve un cambio di rotta sul piano educativo, coinvolgendo e richiamando alle proprie responsabilità sia il sistema scolastico, che le famiglie. Se aumenta costantemente anche il numero dei minori che non esitano a commettere reati come lo stalking, il bullismo e il cyber-bullismo e se l’età di chi abusa di alcol e droghe si abbassa sempre di più, possiamo certamente attribuirne in parte la colpa ai due anni trascorsi in isolamento forzato, senza socialità e frequenza scolastica, ma le ragioni vanno ben al di là e trovano origine in altre emergenze, educative, formative e culturali. L’appello che rivolgiamo a tutte le istituzioni è quello di un’urgente presa di coscienza per evitare una deriva ancora più devastante che potrebbe minare la nostra società del prossimo futuro”.

  • F1:Arabia;duello Hamilton-Verstappen,penalità 10”a olandese

    F1:Arabia;duello Hamilton-Verstappen,penalità 10”a olandese

    (ANSA) - ROMA, 05 DIC - Dieci secondi di penalità per la frenata repentina che ha causato il tamponamento con la Mercedes di Lewis Hamilton. A tre ore dalla fine del Gran Premio dell'Arabia Saudita la direzione gara di Jedda ("Per aver causato una collisione con la...