Banche: arriva piano Ue su Npl, c’è anche bad bank europea

(ANSA) – BRUXELLES, 16 DIC – “A causa dell’impatto del Covid
sull’economia il volume di crediti deteriorati è destinato a
salire in Ue”, anche se con tempistica “ancora incerta”, perché
dipende “dalla rapidità della ripresa”. Per questo la
Commissione Ue ha deciso di lanciare subito una strategia per
aiutare le banche a liberarsi degli Npl. Quattro i pilastri su
cui si basa il piano di Bruxelles: sviluppare ulteriormente il
mercato secondario, riformare la legislazione sull’insolvenza e
il recupero crediti, sostenere la creazione di bad bank a
livello europeo, utilizzare il sostegno precauzionale, nel
rispetto della direttiva bancaria e degli aiuti di Stato.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte