Basket: la Serbia piange Ivkovic, guidò la Jugoslavia dei grandi

Set 16, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 16 SET – La Serbia e tutto il mondo del basket
    piangono Dusan Ivkovic, il leggendario tecnico che alla guida
    della nazionale jugoslava e di tante squadre di club ha vinto
    quasi tutti i titoli possibili, ad eccezione dell’oro olimpico.
        Da tempo malato, Ivkovic è morto a Belgrado, all’età di 77 anni,
    ma ancora solo cinque anni fa era sulla panchina, all’Efes
    Istanbul. E’ stata quella l’ultima squadra delle tante allenate
    da un tecnico che ha avuto la bravura e la fortuna di guidare
    una generazione di assi jugoslavi, da Drazen Petrovic a Toni
    Kukoc, da Aleksandar Djordjevic a Predrag Danilovic, poi divisi
    dal dramma della fine del loro Paese. Nel 2017, Ivkovic fu
    ammesso nella Fiba Hall of Fame.
        Alla guida della Jugoslavia ancora unita Ivkovic conquistò
    l’argento olimpico nel 1988 a Seul, il Mondiale del 1990 e
    l’Europeo nel 1989, nel 1991 – titolo questo strappato quasi
    alla storia, visto che la federazione jugoslava stava già
    cadendo in pezzi – e nel 1995. Nel 1992, in seguito al voto di
    una risoluzione delle Nazioni Unite, alla Jugoslavia – ridotta
    in realtà a Serbia e Montenegro – fu impedito di partecipare ai
    Giochi di Barcellona, ;;dove la squadra da lui diretta si
    annunciava come la più grande rivale del “Dream Team” Usa di
    Michael Jordan e Magic Johnson, poi vincente in finale proprio
    contro la Croazia. Dopo il 1995, e fino a fine 2000, Ivkovic
    divenne direttore generale al fianco dell’allenatore Zeljko
    Obradovic e insieme conquistarono un altro argento ai Giochi
    1996.
        Il tecnico belgradese, cresciuto con la palla a spicchi in
    mano ma già trasferitosi in pancina a soli 25 anni, era anche un
    grande allenatore di club. Vincitore di due Euroleghe con
    l’Olympiakos (1997, 2012), ha guidato anche il Partizan
    Belgrado, il Cska Mosca e infine l’Efes, conquistando vari
    titoli e trofei nazionali. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Casi di salmonella negli Usa per gli snack di salame Citterio

    Casi di salmonella negli Usa per gli snack di salame Citterio

    Casi di salmonella negli Stati Uniti legati ad un popolare snack della Citterio. Si tratta di bastoncini a base di salame venduti per lo più nella catena di supermercati Trader Joe's. Secondo un'allerta del Centers for Disease Control and Prevention (CDC, l'agenzia...