Bebe Vio, “Disabilità? l’Italia più avanti di tanti Paesi”

Giu 13, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 13 GIU – ‘Integrazione della disabilità in
    Italia? Io viaggio tanto e mi rendo conto che siamo molto più
    avanti di tanti altri Paesi. Sono fatta per il 40 per cento di
    tecnologia, e quando sono andata in Giappone, pensavo di vedere
    chissà cosa, e invece no: lì avranno pure la tecnologia, ma se
    non c’è la cultura della disabilità non riusciranno a fare
    nulla’. Lo ha detto Bebe Vio allo Stadio dei Marmi, a margine
    della decima edizione degli WEmbrace Games, gli ex Giochi senza
    Barriere, organizzati dalla onlus art4sport.
        ‘In Italia avremo pure le barriere architettoniche, ma
    abbiamo la cultura, che si sta trasformando negli anni grazie a
    personaggi come Alex Zanardi e grazie allo sport, che ti fa
    capire quando basti buttare un pallone in mezzo per far parte
    della stessa squadra”, continua Bebe. Agli WEmbrace Games
    personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo si
    affrontano in diversi giochi di abilità in cui le squadre,
    composte da persone disabili e non, devono collaborare per avere
    la meglio. “Oggi è ancora più bello, è molto più degli ex Giochi
    senza barriere: è l’unione di tutte cose, completamente diverse.
        Il tema di quest’anno è la musica perché le note, tutte quante
    assieme, anche se da sole non funzionano tutte insieme creano la
    sinfonia perfetta”, conclude Vio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte