BELLARIA IGEA MARINA. Comuni Fioriti: la città aderisce al progetto con la collaborazione dell’Associazione Isola dei Platani

Giu 23, 2022

  • Condividi l'articolo
    Abbiamo accolto con entusiasmo l’ennesima collaborazione richiesta all’Associazione Isola dei Platani, dal Comune di Bellaria Igea Marina, riguardo il progetto Comuni Fioriti, a cui la nostra Città ha aderito.
    Il nostro supporto consisterà nell’innaffiare periodicamente con una persona che si è resa disponibile, le fioriere a doppia parete e riserva d’acqua, dell’arredo floreale installato in punti strategici dell’Isola dei Platani, allestiti in settimana.
    Altre fioriere sono state allestite in viale Ennio ad Igea Marina.
    Utilizzeremo materiale fornito dalla ditta che installerà le fioriere cioè una lancia per irrogare all’altezza prestabilita e una irroratrice professionale offerta dalla generosità di un nostro associato.
    Il raggiungimento di traguardi sempre migliori avviene anche con il contributo dei cittadini, che amano il bello, il verde e la propria Città.
    Già da subito i turisti e gli stessi negozianti sono rimasti piacevolmente colpiti da tanta bellezza che questa particolare composizione trasmette alle persone.
    Ringraziamo il Comune di Bellaria Igea Marina per l’abbellimento continuo della nostra Isola dei Platani.
  • Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Alcune esplosioni sono state sentite all'alba a Kiev. Lo riferisce il Kiev Independent, che parla di tre deflagrazioni. Secondo quanto riportato sui social le esplosioni sarebbero state più numerose, almeno quattro, e sono state causate da missili da crociera russi:...

    Triplicano gli stoccaggi di gas giornalieri

    Triplicano gli stoccaggi di gas giornalieri

    Nessuno si aspettava fosse facile, ma la corsa verso il 90% di stoccaggi di gas pieni entro ottobre può diventare una specie di scalata all'Everest per l'Italia. Tutto è complicato dal taglio delle forniture russe, dai prezzi esosi del gas e ora anche dai contestatori...