BELLARIA IGEA MARINA. Omissioni di soccorso, la Polizia Locale identifica i responsabili

Nel primo pomeriggio di mercoledì, personale del Nucleo Infortunistica Stradale della Polizia Locale di Bellaria è intervenuto in via Tibullo, all’altezza della via Stazio, per un sinistro con lesioni a persone, la cui dinamica è tuttora al vaglio dell’Ufficio Infortunistica.
Qui, si è appreso come una donna 80enne, residente a Bellaria Igea Marina, a bordo di un’utilitaria Fiat sia entrata in collisione con un autocarro Ford riportando lesioni personali. Dopo l’urto, il conducente dell’autocarro si è allontanato dal luogo del sinistro, omettendo di prestare assistenza alla signora coinvolta. Sulla scorta di alcune testimonianze e dell’acquisizione di una parte della targa del mezzo, gli agenti hanno visionato le immagini del sistema di video sorveglianza presente nel tessuto urbano di Bellaria Igea Marina. Le telecamere su via Teano e via Pertini hanno consentito di ricostruire il percorso effettuato dal veicolo prima e dopo il sinistro. Di qui, si è risaliti alla proprietà del mezzo e al suo conducente: un 38enne residente nel cesenate, che è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di Fuga ed Omissione di occorso ai feriti.
Stesso epilogo anche per un altro sinistro, in questo caso avvenuto in estate. Nella circostanza, un 42enne residente in un comune del riminese, mentre percorreva la via Ravenna all’altezza di Igea Marina, si è scontrato lateralmente in fase di incrocio con un altro veicolo, procurando lesioni personali al conducente di quest’ultimo. L’uomo si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. Anche in questo caso, le indagini da parte del Comando di Polizia Locale hanno portato l’identificazione dell’autore del reato, anche grazie a testimonianze e comparazione dei dati delle targhe. L’uomo è stato deferito in settimana all’Autorità Giudiziaria per Fuga ed Omissione di Soccorso alle persone ferite.