Beyoncé, ira dei fan, rotto l’embargo per il nuovo album

Lug 28, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – NEW YORK, 28 LUG – 

Renaissance”, il settimo album in studio di Beyoncé, e’ uscito clandestinamente e i fan della ex Destiny’s Child, su tutte le furie, hanno implorato la rete di resistere alla tentazione di acquistarlo o condividerlo in alcun modo prima della data prevista del debutto stanotte a mezzanotte. Secondo ‘Variety’ brani in formato flac “di alta qualità e che certamente sembrano provenienti dall’album” sono emersi nelle ultime e ore a dispetto dell’embargo. Mentre il team della cantante lavorava freneticamente per ripulire la rete dei file illegali, fan su Twitter hanno confermato scrivendo di aver trovato il CD e di averlo comprato in Europa. “Non potete essere ammiratori di Beyoncé e partecipare a questa operazione. Non rovinate questo momento per tutti”, ha implorato uno di loro. “Renaissance”, che esce anche in quattro diversi box set e in una edizione limitata di vinile già esauriti in prevendita sul sito online, è il settimo album dell’artista vincitrice di 28 Grammy, venti dei quali da solista, e il primo in sei anni dopo “Lemonade” del 2016. In giugno la cantante candidata agli Oscar 2022 per “Be Alive” dal film “King Richard – Una Famiglia Vincente” aveva fatto uscire il primo single, “Break My Soul”: “Creare questo album mi ha permesso di sognare e trovare una via di fuga in un momento spaventoso per il mondo”, aveva spiegato su Instagram qualche giorno più tardi: “Mi ha permesso di sentirmi libera e avventurosa in un momento in cui niente si muoveva”. Il 30 giugno era poi uscita l’immagine di copertina: seduta seminuda come Lady Godiva (o Bianca Jagger a Studio 54) sull’ologramma un argenteo cavallo di cristallo. Poi, la scorsa settimana, la lista completa dei brani tra cui canzoni con Tems, Beam e Grace Jones e titoli come “America Has a Problem” che lasciano intravedere un messaggio politico. Nel 2011, quando Barack Obama era presidente e Spotify dall’Europa muoveva i primi passi negli Stati Uniti, l’album “4” uscì tre settimane prima della data prevista. Nel 2013 con “Beyoncé” e tre anni dopo con “Lemonade”, la cantante aveva colto i fan di sorpresa. Per “Renaissance”, l’album più atteso del 2022, Beyoncé ha seguito un percorso più tradizionale: l’annuncio di sei settimane fa era arrivato in coincidenza con una copertina di “Vogue”, seguito dal singolo che negli Usa ha messo la cantante sposata con Jay-Z nella categoria di Michael Jackson e Paul McCartney: gli unici artisti nella storia di Billboard a ottenere almeno 20 canzoni top 10 da solista e dieci come membri di un gruppo. (


Fonte originale: Leggi ora la fonte