Biden compie 80 anni e sposa la nipote Naomi alla Casa Bianca

Condividi l'articolo

 Weekend di grande festa alla Casa Bianca: sabato per le nozze di Naomi Biden, la nipote più grande del presidente, e domani per gli 80 anni del commander in chief, il primo a tagliare questo venerando traguardo.
    Il matrimonio, celebrato nel South Lawn ornato di ghirlande di fiori bianchi in una mattinata fredda ma solare, ha suscitato pero’ polemiche per l’esclusione totale della stampa, anche dal ricevimento serale in black-tie con musica e balli.
    Una scelta in totale contrapposizione alle sontuose nozze da copertina di Tiffany Trump, figlia del tycoon, una settimana fa a Mar-a-Lago. Ma è stata una richiesta degli sposi per motivi di privacy, ha spiegato alla vigilia la portavoce della Casa Bianca Karine Jean Pierre, non senza difficoltà. “Naomi e Peter (lo sposo, ndr), hanno chiesto che le loro nozze siano chiuse ai media e stiamo rispettando i loro desideri”, ha riferito.
    “Questo è il loro desiderio, dovremmo essere essere emozionati e felici per questo passo realmente importante che stanno facendo nella loro vita”, ha proseguito.
    Ma i reporter l’hanno incalzata chiedendo almeno la possibilità di una copertura limitata, un accesso di pochi minuti per dare un’occhiata. Anche per non interrompere i precedenti storici, come attestano video e foto dei precedenti matrimoni, da Tricia Nixon ad Alice Roosevelt Longworth. Eppoi, ha notato Kristen Welker di Nbc, “queste nozze avvengono in quella che è considerata la casa del popolo, non una residenza privata”. Imbarazzo della portavoce, che ha promesso solo una foto e una dichiarazione della coppia presidenziale dopo le nozze. Finora ci sono stati solo 18 matrimoni alla Casa Bianca, di cui cinque negli ultimi 100 anni. Il più recente con un membro della famiglia del presidente risale al 1994, quando si sposò Antony Rodham, cognato di Bill Clinton e fratello della first lady Hillary. La 28/enne Naomi, il cui padre Hunter ha dato e sta dando più di qualche grattacapo al presidente, ha pronunciato il fatidico sì insieme a Peter Neal, di 3 anni più giovane. La proposta era arrivata con un diamante a taglio smeraldo appartenuto alla nonna dello sposo. Valore: 30 mila dollari. Entrambi avvocati, lavorano rispettivamente in un grosso studio legale e alla Georgetown University Law Center sulla sicurezza nazionale. I due vivono alla Casa Bianca da agosto. Non è chiaro per ora se i reporter saranno banditi anche dal brunch con cui domenica Biden spegnerà le 80 candeline, tra famigliari e amici (ancora riservata la lista ma secondo indiscrezioni potrebbero esserci gli Obama). Nel frattempo non solo nel partito democratico ma anche tra esperti e media ci si interroga su come il presidente più vecchio della storia americana, sempre più segnato dalla fatica e dalle gaffe, possa reggere i prossimi due anni e soprattutto un eventuale secondo mandato, che finirebbe a 86 anni. Una domanda che secondo il Wall Street Journal Biden dovrebbe fare a se stesso, mentre il New York Times e il Washington Post evidenziano esempi di ottuagenari brillantemente attivi perchè, sottolinea il quotidiano della Grande Mela, “l’età è più di un numero”.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte