Bologna. Risparmiatori truffati con lo “schema Ponzi”

Risparmiatori caduti nella “trappola”, fino a quando non sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza di Bologna. Su disposizione del G.I.P. Rossana Oggioni, le Fiamme Gialle hanno eseguito il sequestro preventivo di un sito internet e di pagine web ad esso collegate attraverso i quali sono state perpetrate truffe e raccolte abusive di risparmi. Con l’accusa di truffa e violazione del Testo Unico Bancario – art 130 – sono indagate 4 persone tra i quali un bolognese, ritenuto creatore e gestore della piattaforma.