• Brasile: sondaggio Datafolha, Lula al 45% e Bolsonaro al 33%

    Condividi l'articolo

     A meno di tre settimane dalle elezioni in Brasile, l’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, al governo dal 2003 al 2010 e nuovamente candidato, ha il 45% delle intenzioni di voto contro il 33% dell’attuale capo dello Stato, Jair Bolsonaro, in corsa per un secondo mandato: è quanto rivela un sondaggio dell’Istituto Datafolha divulgato la notte scorsa da tv Globo.
        Lula, del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra), mantiene lo stesso punteggio, mentre Bolsonaro, del Partito liberale (Pl, di destra), perde un punto rispetto al precedente rilevamento, pubblicato il 9 settembre.
        Al terzo posto, con l’8% delle preferenze, si mantiene Ciro Gomes, del Partito democratico laburista (Pdt, di centrosinistra), seguito da Simone Tebet, del Movimento democratico brasiliano (Mdb, conservatore), che ha ottenuto il 5%.
        Nell’elettorato femminile, Lula ha ottenuto il 46% delle intenzioni di voto contro il 29% di Bolsonaro, mentre tra gli uomini Bolsonaro guida con il 44% contro il 37% di Lula.
        Tra gli elettori appartenenti alle varie chiese evangeliche, Bolsonaro ha il 49% delle preferenze, mentre Lula ha raggiunto per la prima volta il 32%. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte