Calcio: Balata, ‘serie B ha media spettatori record’

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 21 SET – “Abbiamo una media spettatori record
che supera i 96mila, la più alta di sempre che addirittura
supera la famosa stagione 2006/07: l’attenzione e l’entusiasmo
attorno alla Serie B crescono giornata dopo giornata”. Lo ha
detto il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata,
intervenendo a ‘Casa Italia’, la trasmissione di Rai Italia che
da questa settimana inizia la trasmissione degli highlights del
campionato alle comunità italiane all’estero. In apertura,
sottolinea la Lega B in una nota, Balata ha proprio salutato i
connazionali collegati: “E’ un grande onore stare vicino ai
nostri tifosi sparsi in tutto il mondo, lo facciamo in 38 Paesi.
    E’ stata una scelta fatta proprio per loro. Continuano ad
arrivare manifestazioni di interesse, abbiamo scoperto migliaia
di tifosi appassionati delle nostre squadre e affascinati
dall’incertezza del nostro campionato. I risultati di audience
ci premiano, è la nostra più grande soddisfazione”.
    Balata ha ricordato come questo risultato sia arrivato anche
da una diversificazione degli strumenti di visione delle gare: “Per la prima volta in assoluto in Italia i tifosi possono
scegliere la piattaforma e il fornitore da utilizzare a seconda
del proprio portafoglio e della possibilità di acquisto. Una
scelta strategica, non venderli in via esclusiva, per
raggiungere tutte le generazioni, anche i giovanissimi”. E a
proposito di giovani, “abbiamo salutato la scorsa stagione con
18 dei nostri ragazzi allo stage di Coverciano, ora
sottolineiamo con piacere che un terzo delle reti segnate, 10 su
23 nell’ultima giornata, arriva da Under 24”.
    Ultima domanda sulla crisi energetica: “La B da sola non può
fare molto – la considerazione di Balata -, è un tema che
riguarda tutto il Paese e coinvolge la Industry del calcio. Ho
visto che sono stati adottati dei provvedimenti che hanno
potenziato i crediti di imposta per le imprese non energivore,
ma ci vogliono altre soluzioni e bisogna fare di tutto per
riportare i prezzi dell’energia al 2021. Noi abbiano società che
hanno avuto incremento del 400%, stiamo cercando di capire e
studiare progetto nuovi per arrivare all’autosostenibilità, ma
c’è bisogno di un intervento di tutte le autorità preposte”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte