Calcio: Bastoni “cresciuto all’oratorio, Gasperini fondamentale”

Apr 29, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 29 APR – “Ho mosso i miei primi passi a
    livello calcistico in un oratorio, son sempre stato un bambino
    molto timido e facevo fatica a interagire con gli altri nelle
    squadre di calcio, quindi venivo in Oratorio con i miei amici e
    giocavamo”. Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter e della
    nazionale, è il protagonista di “Day Off”, il programma di DAZN
    che racconta una giornata fuori dal campo in compagnia di un
    calciatore di serie A.
        Il primo club a scoprirlo fu l’Atalanta: “Al provino mi ha
    portato il papà di una mia compagna d’oratorio che ha detto a un
    visionatore, Franco Maffezzoni, di venire a vedermi e lui mi ha
    portato nell’Atalanta a 7 anni e non me ne sono più andato fino
    ai 19” racconta, tra l’altro, Bastoni. “Gasperini per me è stato
    fondamentale, a 17 anni mi ha chiamato in prima squadra –
    ricorda ancora – in un’Atalanta che puntava già all’Europa. Ha
    puntato su di me fin da subito, io ho ripagato la sua fiducia e
    lo ritengo una persona fondamentale per il mio percorso”.
        Un altro allenatore citato è Antonio Conte, “al quale devo
    veramente tanto, mi ha consacrato, mi ha trasmesso tanto a
    livello tecnico e di mentalità. Non è da tutti far giocare un
    ragazzo nell’Inter, in un Inter che doveva ripartire quindi gli
    devo tantissimo”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Tennis: Roland Garros, Trevisan batte Sasnovich e vola ai quarti

    Tennis: Roland Garros, Trevisan batte Sasnovich e vola ai quarti

    Sul campo dedicato a Suzanne Lenglen, la 28enne Martina Trevisan, n.59 della classifica Wta, ha battuta negli ottavi la bielorussa Aliaksandra Sasnovich (47), qualificandosi per i quarti del Roland Garros di tennis. La fiorentina si è imposta con il punteggio di 7-6...

    Obbliga figli a rasarsi capelli con stemma Juve,rischia processo

    Obbliga figli a rasarsi capelli con stemma Juve,rischia processo

    (ANSA) - ROMA, 29 MAG - Vessazioni e maltrattamenti fino a fargli rasare i capelli con lo stemma della Juventus. Ora un 45enne romano rischia il processo perchè la Procura di Roma ha chiuso l'inchiesta nei suoi confronti con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. La...