• Calcio: crisi diplomatica con Algeria, Marocco salta torneo

    Condividi l'articolo

    (ANSA-AFP) – RABAT, 12 GEN – La decisione dell’Algeria di
    chiudere il suo spazio aereo al Marocco provoca ripercussioni
    anche nello sport. La Nazionale marocchina, rivelazione ai
    Mondiali di calcio in Qatar, ha infatti annunciato la sua
    rinuncia a partecipare all’African Nations Championship, una
    competizione per giocatori africani, a causa dello stop ai voli
    marocchini, come conseguenza della crisi scoppiata tra i due
    Paesi vicini del Maghreb.
        “La selezione calcistica marocchina non è in grado di recarsi a
    Costantino (Algeria) in quanto non è stata confermata
    l’autorizzazione definitiva del suo volo Royal Air Maroc,
    vettore ufficiale delle selezioni calcistiche marocchine, da
    Rabat a Costantino”, ha reso noto la federcalcio del Marocco in
    un comunicato. Mentre dal canto suo la Caf, confederazione
    calcistica africana, organizzatrice del torneo, aveva informato
    la federcalcio marocchina lo scorso 22 dicembre che “era stata
    ottenuta un’autorizzazione in linea di principio”.
        L’African Nations Championship, torneo riservato ai giocatori
    che partecipano ai campionati nazionali, si svolgerà dal 13
    gennaio al 4 febbraio in Algeria. A 24 ore dal calcio d’inizio,
    la Federazione marocchina “prende atto con rammarico che
    l’ottenimento dell’autorizzazione definitiva per il volo Ram da
    Rabat a Constantine non è purtroppo ancora stato confermato
    dalla CAF”, ha aggiunto la federcalcio del Marocco. Algeri ha
    chiuso il suo spazio aereo il 22 settembre 2021 a tutti gli
    aerei civili e militari marocchini dopo aver rotto le relazioni
    diplomatiche con Rabat. Ad alimentare questa grave crisi è la
    spinosa questione del Sahara occidentale, in un contesto di
    tensioni permanenti tra i due fratelli nemici. I leoni
    dell’Atlante – una delle potenze del calcio africano – hanno
    vinto le ultime due edizioni dell’African Nations Championship
    nel 2021 e nel 2018. (ANSA-AFP).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte