Calcio: sei squalificati in serie A, stop anche per Tudor

Apr 26, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 26 APR – Sono sei i giocatori squalificati dal
    giudice sportivo di serie A, Gerardo Mastrandrea, in relazione
    agli incontri del 34/o turno, tutti per una giornata, stessa
    sanzione inflitta al tecnico del Verona, Igor Tudor, che era
    diffidato. Tra loro c’è Georgios Kyriakopoulos, del Sassuolo,
    unico espulso della giornata, tra l’altro al termine della
    partita con la Juventus, per “aver rivolto una critica
    provocatoria e irrispettosa al direttore di gara”. Per il greco,
    anche una multa di cinquemila euro.
        Erano invece tutti diffidati gli altri giocatori sanzionati
    con lo stop per un turno: Bandinelli (Empoli), Erlic (Spezia),
    Perez (Udinese), Oliveria (Roma) e Rincon (Sampdoria).
        Il giudice ha poi inflitto l’ammenda di cinquemila euro alla
    Roma “per avere suoi sostenitori lanciato un bicchiere grande di
    carta semipieno nel settore sottostante occupato dalla tifoseria
    avversaria”, di quattromila alla Salernitana “per avere suoi
    sostenitori lanciato sul terreno di giuoco coriandoli che
    costringevano l’arbitro a ritardare l’inizio della gara di circa
    quattro minuti per permetterne la rimozione” e di duemila al
    Torino “per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio del
    secondo tempo di circa tre minuti”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Golf: problemi alla gamba, Woods lascia il Pga Championship

    Golf: problemi alla gamba, Woods lascia il Pga Championship

    (ANSA) - WASHINGTON, 21 MAG - Il campione americano di golf Tiger Woods è stato costretto ad abbandonare al terzo turno il Pga Championship per un problema a una gamba. Lo riporta la Cnn.    Era la seconda volta in quindici mesi che il campione 46enne...

    Commisso: “Fiorentina in Europa gioia indescrivibile”

    Commisso: “Fiorentina in Europa gioia indescrivibile”

    (ANSA) - FIRENZE, 21 MAG - "Che emozione! Oggi la squadra, lo staff, lo stadio e tutta la gente di Firenze mi hanno regalato una gioia indescrivibile. Torniamo in Europa dopo sei anni e lo facciamo nel migliore dei modi, davanti a Firenze e con tutta questa gente...