• Calcio;Immobile,Problema attaccanti? Fondamentale continuità

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – FIRENZE, 21 SET – ”Rispetto agli altri ruolo
    l’attaccante deve avere continuità di rendimento, come il
    portiere. Ecco perché per i giovani è importante segnare con
    continuità nei loro club per poi avere fiducia anche in
    Nazionale”. Lo ha detto Ciro Immobile commentando da Coverciano
    il problema sollevato qualche giorno fa dal ct Mancini
    sull’attuale mancanza di attaccanti nel calcio italiano.”Se si
    guarda alla mia carriera io ho fatto la gavetta partendo dalla
    Serie C, oggi invece si mette pressione sui giovani velocizzando
    il loro percorso e non diamo loro il tempo di crescere – ha
    continuato il centravanti della Lazio e della Nazionale – Invece
    bisogna dare tempo e modo di potersi esprimere e avere pazienza.
        Avere continuità significa segnare tanto sempre, meglio
    disputare cinque stagioni con 15 reti che una con 30. Io guardo
    sempre i migliori, Lewandowski, Halland che fanno gol sempre, in
    Champions, in campionato, con le loro nazionali. I giovani
    attaccanti devono avere questo obiettivo oltreché aiutare la
    squadra. Comunque in Italia ne abbiamo di bravi: Raspadori ha
    già fatto un Europeo, poi mi piacciono Scamacca, Pellegri e
    Pinamonti”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte