Calcio:Mancini,tanti bravi a casa perché hanno giocato molto

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 19 SET – ”Di calciatori bravi ne ho lasciati
diversi a casa ma ho ritenuto che fosse giusto così visto che
stanno giocando tante partite”. Questa la riflessione con cui
Roberto Mancini ha motivato l’esclusione di Calabria, Zaniolo e
non solo. ”Ad esempio Spinazzola mi ha chiamato per dirmi di
non sentirsi ancora al meglio e per questo ha bisogno di
lavorare due settimane senza giocare, quindi non l’ho chiamato.
    Riguardo agli altri abbiamo in programma soltanto due partite,
non volevo convocare tantissimi giocatori con il rischio di
mandarne molti in tribuna – ha spiegato il ct azzurro – Qui
insieme ai giocatori più esperti ci sono anche alcuni dei
giovani chiamati a giugno”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte