• Canottaggio: pioggia di ori per Italia, 5 titoli Mondiali

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – RAČICE, 23 SET – Cominciano alla grandissima per
    l’Italia le giornate di finali dei Mondiali di canottaggio a
    Racice, in Repubblica Ceca. Oggi erano in programma le gare che
    assegnavano medaglie nelle specialità non olimpiche e l’Italia
    ha portato a casa ben cinque ori. Il primo acuto è stato quello
    dei siciliani Alessandro Durante e Giovanni Ficarra nel due
    senza pesi leggeri: la coppia azzurra ha condotto la prova fin
    da subito, mantenendo sempre tra i due e i tre secondi di
    vantaggio e chiudendo in 6.47.69. Al secondo posto gli ungheresi
    Bence Szabo e Kalman Furko, bronzo ai cechi Jiri Kopac e Milan
    Viktora (6.51.64).
        Poco dopo è arrivato l’oro nella stessa gara ma al femminile,
    con Maria Zerboni e Samantha Premerl: quattro gli equipaggi in
    gara, con il duo delle italiane partite a razzo e alla fine
    primo davanti alle statunitensi Imsdahl-Tierney, argento, e alle
    tedesche Wolf-Hohoff, bronzo.
        Successivamente è arrivata la vittoria di Gabriel Soares nel
    singolo pesi leggeri, che è riuscito nell’impresa di battere il
    grande favorito, il greco Antonios Papakonstantinou. L’azzurro,
    con una grande rimonta negli ultimi mille metri, lo ha beffato
    conquistando il titolo mondiale in 7.03.40 e rifilando al rivale
    due secondi. Terzo posto per lo sloveno Rajko Hrvat.
        Il poker di medaglie d’oro è stato ‘servito’ dal due quattro
    di coppia pesi leggeri, con Antonio Vicino, Alessandro Benzoni,
    Niels Torre e Patrick Rocek primi davanti a Cina e Germania.
        Successo dell’Italia, e pokerissimo di ori, grazie al primo
    posto anche delle donne nella stessa gara, con Ilaria Corazza,
    Giulia Mignemi, Silvia Crosio e Arianna Noseda che hanno
    agevolmente tenuto a bada gli Stati Uniti.
        L’unica gara senza vittorie per l’Italia è stata quella donne
    singolo pesi leggeri, con Stefania Buttignon sesta, lontana
    dall’atleta che ha vinto, la romena Ionela Cozmiuc. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte