Capo Aiea, a Zaporizhzhia si gioca col fuoco, stop ai raid

Condividi l'articolo

 “Chiunque ci sia dietro, deve fermarsi immediatamente. State giocando con il fuoco!”. Lo afferma il direttore dell’Aiea Rafael Grossi, in merito alle esplosioni nella zona della centrale nucleare di Zaporizhzhia, citato da un tweet della stessa Aiea. Grossi ha inoltre ribadito l’appello urgente a Ucraina e Russia a trovare un accordo e implementare una zona di sicurezza e protezione nucleare intorno alla centrale ucraina il prima possibile. “Non mi arrenderò fino a quando questa zona non sarà diventata realtà”, ha aggiunto.   L’Agenzia internazionale per l’energia atomica segnala “potenti espolosioni” nell’area della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia.

Sono almeno “una decina” le potenti esplosioni registrate nella zona di Zaporizhzhia tra la notte scorsa e oggi. Lo riferiscono gli esperti dell’Aiea che si trovano nella centrale nucleare ucraina, dovute a “presunti bombardamenti”, secondo quanto riferisce un tweet dell’Agenzia. “Alcuni edifici, sistemi e attrezzature del sito sono stati danneggiati, ma finora nessuno cruciale per la sicurezza nucleare”, aggiungono.


Fonte originale: Leggi ora la fonte