Capodanno alla Fenice in presenza, ‘debutta’ Wagner

Dic 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    Torna con il pubblico in presenza il tradizionale concerto di Capodanno del Teatro La Fenice di Venezia, già ‘sold out’ e con capienza al 100%. Per il resto, non ci saranno differenze rispetto allo scorso anno, con coro e orchestra che saranno in versione Covid: indosseranno infatti la mascherina per tutta la durata dell’esibizione, come precauzione per evitare la diffusione del contagio. “Unici esentati saranno i fiati, comunque distanziati rispetto agli altri musicisti, e i due solisti protagonisti, la soprano Pretty Yende e il tenore Brian Jagde”, ha spiegato il sovrintendente, Fortunato Ortombina, nel corso della presentazione. Alla direzione ci sarà il maestro Fabio Luisi, che raddoppia, dopo l’esperienza del 2017 nel tempio della musica lagunare. Come da consuetudine, il programma musicale sarà diviso in due parti: la prima esclusivamente orchestrale, con l’esecuzione della Sinfonia n. 9 in mi minore ‘Dal nuovo mondo’ di Antonin Dvorak, la seconda dedicata al melodramma, con arie e passi corali dal repertorio operistico più amato della tradizione.
        Spicca in particolare il ‘debutto’ assoluto nel programma di Capodanno di Richard Wagner, “legato a Venezia, dove peraltro visse e morì, – ha aggiunto Ortombina – con il preludio al terzo atto del ‘Lohengrin’, prima opera che rappresentò in Italia”. Il finale sarà, come vuole tradizione, caratterizzato da tre brani corali: il ‘Va’ Pensiero’ dal Nabucco di Verdi, ‘Padre Augusto’ dalla Turandot di Puccini e il brindisi ‘Libiam ne’ lieti calici’ dalla Traviata. Il concerto sarà trasmesso in tv, ma frazionato: la seconda parte in diretta su Rai1, a partire dalle 12.20 del primo gennaio, accompagnata da momenti di danza interpretati dai ballerini di Aterballetto, diretti da Diego Tortelli. Passerà invece in versione integrale su Rai5, giovedì 24 febbraio alle 21.15. Sarà un evento ‘sorvegliato’, con rigorose misure di sicurezza. Non ci saranno limitazioni di capienza in sala, ma come previsto dall’ultimo decreto legge tutti gli spettatori dovranno indossare mascherina Ffp2. Coro e musicisti si esibiranno sempre con i dispositivi di protezione indossati, anche durante le prove. “La Fenice sta affrontando la situazione con protocolli molto severi ma giusti, – ha osservato Luisi – Ho visto diversi scenari internazionali, e posso dire che quello di Venezia è sicuramente il migliore”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    I ricercatori della Nasa hanno calcolato la potenza dell'eruzione avvenuta al largo di Tonga sabato scorso come "500 volte più potente della bomba atomica sganciata su Hiroshima". James Garvin, scienziato capo presso il Goddard Space Flight Center della Nasa, ha detto...

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano: ne dà notizia il sindaco del Comune vesuviano, Ciro Buonajuto, evidenziando l'impegno del giornalista che, attraverso i suoi documentari, ha raccontato le ricchezze del territorio: Miglio d'Oro, Villa Campolieto, il...