Carabinieri salvano asino maltrattato in azienda un’agricola

Ott 13, 2021

  • Condividi l'articolo

    Denutrito, disidratato e in pessime condizioni di salute. Così è stato trovato un asino adulto, salvato da carabinieri e veterinari dell’Ausl durante l’ispezione di un’azienda agricola, specializzata nell’allevamento di bovini e bufale da latte, a Castel d’Aiano, sull’Appennino bolognese. Il controllo, delegato dall’autorità giudiziaria, è stato fatto per verificare la gestione della fattoria, che un paio di anni fa era già stata sottoposta a un sequestro preventivo per reati ambientali e abusi edilizi.

    I carabinieri, intervenuti insieme al personale di Arpae, hanno riscontrato nuovamente varie anomalie sulla gestione dello smaltimento dei rifiuti aziendali e sulle tecniche di allevamento degli animali. Quello che stava peggio era un maschio adulto di asino di nome Filippo: visitato dai veterinari dell’Ausl di Vergato, è risultato in pessime condizioni di salute, disidratato e affetto da un’abnorme crescita degli zoccoli che ne avevano compromesso la deambulazione. Quando i militari gli hanno avvicinati un secchio d’acqua, Filippo ha iniziato a bere copiosamente per dissetarsi. L’asino è stato poi affidato alle cure di un centro ippico della zona. Il titolare dell’azienda agricola è stato denunciato per maltrattamento di animali e deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ruby ter: processo siena, Berlusconi e il pianista assolti

    Ruby ter: processo siena, Berlusconi e il pianista assolti

    Silvio Berlusconi e il pianista di Arcore Danilo Mariani assolti perchè il fatto non sussiste al processo Ruby ter a Siena dove erano imputati per corruzione in atti giudiziari. Questa la sentenza del tribunale dopo circa un'ora di camera di...

    ‘Quasi nemici’, il racconto delle rivalità del ciclismo

    ‘Quasi nemici’, il racconto delle rivalità del ciclismo

    MILANO - Un libro sul ciclismo che lascia lo sport sullo sfondo e parla di uomini, delle loro vicende private, piccole e grandi, e della storia di un Paese che il ciclismo ama perché è un tratto della sua cultura, della sua identità: questo è "Quasi nemici", di Dario...