Carlo III per la prima volta da re al Giorno del ricordo

Condividi l'articolo

 Carlo III ha guidato la sua prima ‘Remembrance Sunday’ come re, deponendo una corona di fiori in omaggio ai caduti in guerra del Regno Unito e del Commonwealth.
    Il monarca 73enne – ricordano i media britannici – aveva in precedenza sostituito sua madre, la regina Elisabetta II, morta a settembre all’età di 96 anni. Dal 2017 la sovrana osservava la funzione annuale da un balcone del ministero degli Esteri che si affaccia sul Cenotafio dei caduti nel centro di Londra. L’anno scorso un problema alla schiena aveva costretto Elisabetta II a saltare la cerimonia, poche settimane dopo un ricovero non programmato in ospedale. Carlo, che ha prestato servizio nella Royal Navy negli anni ’70, aveva deposto una corona di fiori a suo nome.
    Oggi re e comandante in capo delle forze britanniche, ha portato la sua prima corona di fiori al monumento ai caduti come monarca regnante, vestito con l’uniforme cerimoniale da maresciallo di campo. E’ rimasto in silenzio dopo aver depositato la corona di papaveri rossi, il simbolo della memoria della Gran Bretagna. Due minuti di silenzio sono stati osservati dopo che il Big Ben ha suonato 11 volte, segnando la ripresa delle piene operazioni per il ‘Great Clock’ recentemente restaurato nel vicino parlamento.
    Anche il nuovo premier conservatore Rishi Sunak ha partecipato alla sua prima domenica della memoria come primo ministro. “Quest’anno più che mai, ci viene ricordato l’enorme debito di gratitudine che dobbiamo a coloro che hanno dato la vita per proteggere il loro Paese”, ha affermato Sunak in una nota. “Mentre osserviamo insieme il silenzio nella domenica della memoria, onoreremo i ricordi degli uomini e delle donne che abbiamo perso e renderemo omaggio ai coraggiosi soldati ucraini mentre continuano la loro lotta per la libertà”. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte