Casini, amo Virtus e Bologna, ma basket grande assente in tv

Dic 29, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 29 DIC – “Sono un grande tifoso della Virtus
    e sono molto contento della vittoria nell’ultimo derby ma devo
    dire che anche la Fortitudo ha giocato benissimo, e per noi a
    Bologna è molto importante che la Fortitudo rimanga in serie A” Pierferdinando Casini, il cui nome e’ stato accostato alla
    ipotesi di candidatura per la presidenza della Repubblica, parla
    del suo tifo e della rivalità con i ‘cugini’ della Fortitudo.
        “Nel basket il rischio è che le piccole società vadano in
    difficoltà – dice Casini, a Radio Sportiva -, ma le grandi non
    possono giocare da sole. È un problema sicuramente legato al
    Covid, ma anche alla televisione: in questi anni il basket è
    stato il grande assente in Tv – sottolinea – Recentemente una
    delle più importanti partite di basket è stata trasmessa in
    diretta e poi chiusa anticipatamente a tre minuti dalla fine”.
        Ma il senatore Casini è anche un appassionato di calcio, ambito
    nel quale il suo cuore è rossoblù. “Il Bologna è la squadra del
    mio cuore, chi è nato nei miei anni ricorda a memoria la
    formazione della squadra che tremare il mondo fa – dice – e che
    ora gioca in paradiso. Recentemente Massimo Moratti mi ha
    ricordato che andò col papà a Bologna a vedere la partita:
    l’Inter vinse nettamente e uscì fra gli applausi e allora Angelo
    disse al figlio: ‘questa è la città più sportiva d’Italia’, e
    questo mi inorgoglisce molto”. “Oggi le grandi squadre sono
    fuori dalla nostra portata, ma ci sono esempi sportivi di
    squadre medie che sono state gestite bene – dice ancora Casini –
    come il Sassuolo l’Udinese ma soprattutto l’Atalanta, che sta ai
    vertici europei ma che in fondo è una provinciale come noi”.
        Ma che ne pensa l’ex presidente della Camera dell’obbligo di
    mascherine FFP2 negli stadi alla ripresa del campionato? “Sono
    d’accordo con le regole che ha stabilito il Governo, mi sembrano
    di buon senso – risponde -: bisogna mettere le mascherine
    giuste, che proteggano sia noi che gli altri, perché non
    possiamo permetterci che la vita sociale e il calcio si fermino
    di nuovo, e che si torni a giocare con gli stadi vuoti”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    Il Centro culturale Kas8 Factory organizza un corso di scrittura online, che sarà tenuto dall’autrice Anna Silvia Armenise . Articolato in quattro lezioni di un'ora e mezza, che si svolgeranno su piattaforma Zoom, il corso mira a fornire ai partecipanti conoscenze di...

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

       "La sera del 24 dicembre mi sono ricoverato in day hospital per un piccolo intervento agli occhi, e i medici mi hanno diagnosticato una aritmia atriale, molto comune, che normalmente si sente ma io non l'avevo mai sentita.    Mi hanno detto...