Caso Soumahoro: indagata la suocera

Condividi l'articolo

 E’ indagata dalla procura di Latina Marie Therese Mukamitsindo, la suocera del deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Aboubakar Soumahoro, coinvolta nell’inchiesta sulla gestione di due cooperative che si occupano di migranti in provincia di Latina. Il fascicolo della procura, secondo quanto si apprende, è stato aperto per l’ipotesi di malversazione.

Sono in corso “da mesi” accertamenti dell’Ispettorato nazionale del lavoro (Inl) sulle cooperative riconducibili a familiari (la compagna e la suocera) del deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Aboubakar Soumahoro. Lo confermano all’ANSA fonti dello stesso Ispettorato, precisando che gli atti sono “in via di conclusione”, e sono stati avviati “in base alle denunce di alcuni lavoratori”.

“Come abbiamo detto lo incontreremo in queste ore, in questi giorni per un confronto. Io penso che si debba sempre tenere distinta, in molto netto, la vicenda giudiziaria, che peraltro da quel che leggiamo pare che neanche lo coinvolga direttamente e comunque sul terreno giudiziario lavora la Magistratura, lavora chi fa le indagini, non interviene per quel che mi riguarda, almeno direttamente, il dibattito politico. C’è poi la dimensione della politica che riguarda le questioni del diritto del lavoro. E su questo io credo sia giusto avere un confronto diretto. Quando lo avremo avuto nelle prossime ore ognuno farà delle valutazioni”. Queste le parole di Nicola Fratoianni, parlamentare dell’Alleanza Verdi e Sinistra, ad Agorà su Rai Tre, con riferimento alla vicenda di Aboubakar Soumahoro.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte