Cattolica. Scoperto furbetto della benzina, denunciato dipendente comunale

CATTOLICA – SCOPERTO FURBETTO DELLA BENZINA

DENUNCIATO DIPENDENTE COMUNALE

 

I carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno deferito all’A.G. di Rimini un sessantunenne originario di Morciano di Romagna ma residente a San Giovanni in Marignano, dipendente del Comune di Cattolica.

I militari, a seguito delle segnalazioni pervenute dall’Amministrazione Comunale cattolichina circa alcune strane transazioni effettuate per l’acquisto del carburante per i mezzi di servizio, hanno avviato una rapida inchiesta che ha consentito di accertare come il sessantunenne, mediante utilizzo di carte carburante di quell’ente, aveva effettuato alcuni rifornimenti di benzina riempendo però delle taniche private anziché i serbatoi delle macchine del comune.

Un furto di benzina e gasolio quantificato in almeno 95 litri, nei più recenti episodi documentati.

L’uomo, sottoposto a perquisizione dai carabinieri cattolichini presso la propria abitazione, è stato trovato in possesso delle taniche utilizzate per i prelievi fraudolenti ed è stato quindi denunciato per il reato di furto e per ogni ulteriore ipotesi delittuosa che l’Autorità Giudiziaria riminese ravviserà una volta analizzati gli atti.

Nel frattempo, proseguono le indagini dei carabinieri al fine di accertare e documentare ulteriori episodi ce hanno visto il coinvolgimento dell’uomo.